Scelte di Classe
news
Queste Oscure Materie: la terza stagione è vicina?

His Dark Materials – Queste oscure materie potrebbe ottenere il via libera alla produzione di una terza stagione, come confermato da Casey Bloys, presidente della programmazione di HBO.

La tv via cavo, in collaborazione con BBC, aveva già approvato la realizzazione di due stagioni dello show tratto dai romanzi di Philip Pullman, composte in totale da sedici puntate.

Bloys, parlando degli ascolti ottenuti dal progetto, ha dichiarato:

Una delle cose che speravo, e i numeri che stiamo vedendo lo confermano, è che si tratta di una serie che permette di essere vista in compagnia. Non abbiamo molti show che i ragazzi e i genitori possono vedere insieme e quella era l’idea alla base di questo show, ottenendo ottimi risultati.

Lo sceneggiatore Jack Thorne, per delineare la storia delle puntate, ha utilizzato i primi due romanzi e un’eventuale terza stagione potrebbe essere tratta da Il cannocchiale d’ambra. Tra le pagine del libro Lyra ha 16 anni e il produttore ha sottolineato:

La seconda stagione sta semplicemente venendo realizzata e penso che quando sarà completata parleremo della terza e di che aspetto dovrebbe avere. Ovviamente dobbiamo parlare con la BBC.

La produttrice Jane Tranter aveva già parlato della possibilità che l’ultimo capitolo della trilogia venga diviso in due stagioni.

FONTE: BadTv, articolo di Beatrice Pagan del 18.01.2020

Netflix presenta il Trailer di Luna Nera, serie italiana in arrivo il prossimo 31 Gennaio

Basata sul romanzo “Le città Perdute. Luna Nera” di Tiziana Triana, la serie è stata creata da Francesca Manieri (Il miracolo), Laura Paolucci (L’amica geniale) e Tiziana Triana (autrice del manoscritto da cui è tratta).

Questa la nuova sinossi ufficiale:

Italia, XVII secolo.

In seguito alla morte di un neonato, Ade, una levatrice di 16 anni, viene accusata di stregoneria. Trovato rifugio in una misteriosa comunità di donne al limitare del bosco, la ragazza è costretta a fare una scelta: l’amore impossibile per Pietro – figlio del capo dei Benandanti, i cacciatori di streghe – o l’adempimento del suo vero destino, una minaccia per il mondo in cui vive, diviso tra ragione e misticismo.

La seconda stagione di Sex Education dal 17 Gennaio su Netflix

Sex Education torna su Netflix con la sua seconda stagione dal il 17 gennaio. Otto episodi per ritrovare Otis – il sedicenne figlio di un’emancipata terapista del sesso -  che arrotonda la paghetta dispensando ai compagni di scuola informazioni sui misteri dei genitali legati al tempo stesso a problemi sentimentali e all’incombere della pubertà. La seconda stagione segna una nuova tappa del percorso dei protagonisti, di quel poco più maturi da rendersi conto che i dubbi più angoscianti sulle pratiche sessuali più fantasiose non sono niente rispetto ai misteri dei sentimenti. La seconda stagione mantiene lo stesso intento didattico nel rispondere alle domande sul sesso che non avreste mai osato chiedere durante l’adolescenza e offre più spazio all’analisi delle capriole sentimentali di Otis, dei suoi compagni di classe, degli insegnanti e dei genitori degli studenti.

Girl, il sorprendente esordio di Lukas Dhont

Una delle liete sorprese del festival, per molti “il” film di Cannes 2018. Girl di Lukas Dhont, giovanotto esordiente dalle idee molto chiare, mette in scena una storia di trasformazione fisica che viaggia su due binari: il percorso transgender di Lara (Victor Polster, davvero sorprendente il lavoro sui dettagli, sulle sfumature, su quei piccoli gesti cosi adolescenziali e femminili), psicologicamente e fisicamente complicato, e i durissimi e dolorosissimi allenamenti per diventare una ballerina professionista. Ormoni e danza en pointedanza en pointe e ormoni. Una routine quotidiana sfibrante, fatta di incredibili rinunce, di mutazioni fisiche. Una quotidianità di continue rimozioni, di identità celate, sognate, disperatamente inseguite.

Un post condiviso da GIRL (@girl_thefilm) in data: Lug 17, 2018 at 1:49 PDT

contattaci
ISCRIVITI ALLA MAILING LIST